Follow by Email

mercoledì 4 febbraio 2015

L'armoire French Style dipinto con la Vintage Paint di Jeanne D'arc Living - tutorial

Avendo avuto dei risultati soddisfacenti nel restyling della mia cucina, come avete visto nel post precedente,-clicca qui -ho pensato di fare un lavoro simile che mi permettesse di raggiungere due obiettivi: il restyling della mia camera da letto e soprattutto avere l'occasione di provare la meravigliosa Vintage Paint di Jeanne D'Arc Living 

La Vintage Paint è una chalk paint con una straordinaria gamma di colori, come potete vedere sul sito.
Volevo da tempo un vecchio armadio che sostituisse due cassettiere con poco charme e che aggiungesse stile alla mia camera da letto. Una camera piccolina ma luminosa, che necessitava di un pezzo speciale. 
Dopo svariate ricerche nei mercatini dell'usato mi sono imbattuta in un grande armoire in stile francese, un po' più grande di come lo desideravo io, per la verità, ma davvero in buono stato e ad un prezzo vantaggioso.
Ci ho pensato a lungo ma alla fine me la sono sentita di affrontare questo lavoro impegnativo anche perchè con la Vintage Paint NON SERVE ASSOLUTAMENTE CARTEGGIARE LA SUPERFICIE DA DIPINGERE.Ho proposto il mio progetto ai responsabili italiani di Vintage Paint, che lo hanno approvato e mi hanno fornito la pittura necessaria per eseguire il lavoro.
Alla fine, dopo mille titubanze, e dopo aver lasciato passare le feste, mi sono portata a casa questo incredibile pezzo di falegnameria vintage.



Ok, che spavento! Lo so! Immaginatevi ad averlo in camera, a due passi dal letto! 
Beh, all'inizio è stato un po' difficile, non avevo tempo di iniziare il lavoro e non vedevo l'ora di vederlo diventare bianco. E Poi c'erano quelle latte di Vintage Paint col loro packaging così invitante che non chiedevano altro di essere aperte.
Però, se volete provare anche voi a fare una cosa del genere, armatevi di tanta pazienza ed iniziate dal primo step:

1. DIPINGERE L'INTERNO DELL'ARMADIO
Per quanto pulito, poco usato e ben tenuto possa essere il vostro vecchio armadio, è sempre meglio dipingerlo all'interno per togliere residui di odore di armadio vecchio ed eventuale sporco.
Pulite molto bene le superfici interne con un detergente all'ammoniaca.
Se l'odore persiste, fate bollire del latte e mettetelo in una scodella ancora bollente e chiudetelo nell'armadio per 24 ore.
Fatto tutto questo, prendete della vernice ad acqua -io non ho ritenuto necessario usare la chalk paint per gli interni, ma ho mischiato tempera per i muri bianca con un po' di tempera acrilica ad acqua verdino menta - e dipingete l'interno dell'armadio, dopo aver protetto le parti da non colorare con il nastro adesivo di carta. Dipingete eventuali ripiani e cassetti e anche il soffitto all'interno.
Questo è davvero il lavoro più noioso, ma avrete la soddisfazione di un armadio rimesso a nuovo che profuma di pulito. Ad ogni buon conto, inserite all'interno dei profuma biancheria e rivestite ripiani e cassetti con della carta delicatamente profumata.
Un'ultima avvertenza: può capitare che nel dipingere l'armadio, la vernice crei un piccolo spessore che rende difficile far scorrere i cassetti o aprire le ante. Passate dove è necessario un pezzo di sapone, sfregando bene, per risolvere l'inconveniente.


2. PULIRE L'ESTERNO DELL'ARMADIO
Se l'armadio è stato tenuto con cura, sarà coperto probabilmente da uno strato di cera marrone. State davvero attenti a rimuovere tutta la cera, se no pian piano emergerà dalla vernice che voi applicherete, macchiando la superficie chiara.
A questo scopo va sempre bene lo stesso detergente all'ammoniaca usato per l'interno dell'armadio.

3. DIPINGERE L'ARMADIO
finalmente ci siamo! INTANTO RICORDATE CHE NON DOVETE CARTEGGIARE, una bella comodità! Potete subito iniziare la parte divertente del lavoro. 
Adesso si aprono le latte di Vintage Paint. Questa vernice non va diluita, a meno che vogliate un effetto più leggero che faccia trasparire le venature del legno. Ma non è questo il caso, usatela così come è, mescolatela bene e date la prima mano.




Proteggete la cornice dello specchio con del nastro adesivo di carta e dipingete. 
Vi confesso che da questo momento in poi ho iniziato a dormire sonni tranquilli!
Anche se l'armadio, grande com'era era stato spostato in avanti e al centro della parete, per poterlo dipingere meglio, l'effetto era decisamente meno opprimente!
Dopo la prima mano io ho dato altre due mani più qualche ritocco qui e la, ed ho usato solo una latta da 700ml (che la casa produttrice consiglia per 7/10 mq)  più nemmeno metà dell'altra.
La resa di questa vernice è ottima e l'effetto ottico e tattile è vellutato e pieno. La soddisfazione nel dipingere con questa vernice è grande, in quanto la copertura è ottima e la consistenza è morbida e cremosa.

4. I DETTAGLI NEL COLORE DELL'OCEANO
Fin dall'inizio desideravo dipingere le modanature con il bellissimo colore Ocean Blue di Vintage Paint. Quando ho terminato di dipingere l'armadio, però, mi sono resa conto che nella mia piccola camera, il bianco dava un effetto piu luminoso e mi spiaceva aggiungere troppo colore. Ho così pensato di dare delle pennellate di Ocean Blue nei bassorilievi del decoro, lungo la cornice superiore ed inferiore dell'armadio, e nella grande decorazione centrale.
Individuate le zone incise in profondità e, con un pennello sottile, riempitele della tinta desiderata.
A questo punto l'armoire è finito e la vostra soddisfazione sarà grande. non dimenticate però l'ultimo, importante step.

5. PASSARE LA CERA
La cera bianca di Vintage Paint -Antique Wax-clicca qui è morbida e protettiva. Passatela con un panno in microfibra su tutta la superficie dell'armadio per proteggerlo dallo sporco e rendere la texture della vernice ancora più morbida e vellutata.


Adesso vi mostro, orgogliosamente, il lavoro finito:







La camera da letto ha guadagnato in charme ed è ancora più luminosa!

Aggiungiamo dei particolari:
Il comodino ridipinto con la stessa Vintage Paint:


La mensola, anche questa dipinta con la stessa vernice, e posta sulla parete come elemento decorativo


E un mio personalissimo tocco: le latte sono troppo belle per essere buttate via. Una volta vuote, ponetele su una mensola o su un ripiano tra le vostre decorazioni più amate.


Naturalmente dobbiamo aggiungere degli elementi decorativi in stile. Ho cucito un sacco per il piumino utilizzando un vecchio lenzuolo con monogramma ricamato. Presto vi darò il tutorial.
Anche il cuscino a cuore, posto sulla sedia a dondolo ed il cuscino tubolare sono stati cuciti da me per l'occasione.
Vi lascio con una panoramica di tutta  la camera e...stay tuned...a presto altri tutorials!










Lasciate i vostri commenti, saranno graditi! E se avete domande non esitate a farmele.

Visitate il sito Vintage Paint

SE DESIDERATE ACQUISTARE LA VINTAGE PAINT AL PREZZO DI €27,00 LA LATTA DA 700ML, PER LA ZONA DI COMO, CHIAMATEMI O MANDATEMI UN MESSAGGIO - ANCHE WHATSAPP - AL NUMERO 3479303963
GRAZIE!









11 commenti:

  1. Devo fare un lavoro simile per una camera da letto orribile: impiallacciata e lucidissima. Ho già ordinato vernici e primer: penso che per i miei progetti (in progress mano a mano che vado pensando a come verrà) non basterà ma si può sempre rimediare no?). Ma la mia ansia è: dovrò carteggiare? Perchè quella testiera del letto, quell'armadio sono così lucidi, così brutti, così marron, che mi vien voglia di buttarli via. Datemi una speranza, suvvia!
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Ciao Antonella!
    Te la do una speranza e ti do anche del tu, se non ti spiace, perchè sei troppo simpatica!
    Se la vernice che hai ordinato è una chalk paint (Vintage Paint di Jeanne d'Arc Living, oppure Decorlandia o Annie Sloan) non devi assolutamente carteggiare, te lo assicuro! Anche se le superfici sono lucide. Anche il mio armadio era parecchio lucido, eppure, come hai visto, è venuto bene! Se invece hai preso uno smalto o una tempera all'acqua, ok, con il primer va meglio...ma non lo so se avrà abbastanza aderenza da permetterti di non carteggiare!
    Comunque, non disperare e fai una prova, magari su un fianco dell'armadio, lascia asciugare e poi prova a vedere se la vernice viene via troppo facilmente..magari con un unghia.
    Ti auguro di riuscire a farcela anche senza carteggiare e poi vedrai che trasformazione! Anche le cose marroni più brutte e cupe, dipinte di bianco cambiano completamente! Non ti sembreranno nemmeno le stesse!
    Prova e fammi sapere!
    Buon lavoro!
    Marcella

    RispondiElimina
  3. ciao mi chiamo Angela ,devo dipingere un tavolo in arte povera trattato a cera devo carteggiare o basta lavarli con detergente all'ammoniaca,grazie e complimenti ,i tuoi lavori fanno venir voglia di essere copiatii subito.Non conoscevo questo prodotto ed ero bloccata dall'incertezza del risultato e dal caos che si sarebbe creato in casa per carteggiare ecc... Grazie ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, grazie per il tuo apprezzamento! Certo, non devi carteggiare, basta che togli bene la cera e puoi iniziare subito a dipingere! Vedrai che bel risultato! Buon lavoro
      Marcella

      Elimina
  4. Ciao Cilli!
    Quest'idea è davvero interessante e mi hai dato una bella speranza: devo iniziare a progettare un restyle compulsivo per la mia nuova casa, e vorrei riutilizzare molti vecchi mobili abbandonati che non vengono più utilizzati. In questo modo, con queste vernici, sembra tutto davvero semplice.
    Quando il mobile è lucido devo comunque sgrassare con l'ammoniaca prima di dipingere, vero?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mamma mia! Non so perché ho visto il tuo commento solo ora! Che figuraccia non averti risposto!!! Per quello che serve ormai, avrai già risolto..ma ti rispondo lo stesso! Si è necessario sgrassare perché così la pittura aderirà meglio! Scusa ancora...

      Elimina
  5. Salve, ho una cucina moderna con ante extra lucide a specchio bianche! Che orrore, non riesco a pensare che stiano li a riflettermi... secondo lei, dato che il materiale è sintetico, uno strato tipo di laminato che riveste l'anta, posso usare la viantage paint bianca e la cera per ottenere una copertura resistente e omogenea?. Il materiale è molto scivoloso... grazie mile

    RispondiElimina
  6. Salve, ho una cucina moderna con ante extra lucide a specchio bianche! Che orrore, non riesco a pensare che stiano li a riflettermi... secondo lei, dato che il materiale è sintetico, uno strato tipo di laminato che riveste l'anta, posso usare la viantage paint bianca e la cera per ottenere una copertura resistente e omogenea?. Il materiale è molto scivoloso... grazie mile

    RispondiElimina
  7. Salve Giulia! Normalmente avrei risposto come rispondo a tutti: la Vintage Paint va su qualunque materiale. Ma queste ante lucide a specchio mi preoccupano un po'...perciò ho chiesto consiglio alla mia amica Rita che è una vera specialista! Lei mi ha detto di effettuare i seguenti passaggi: sgrassare bene tutto con acqua e bicarbonato o altro sgrassatore, passare un solvente non tossico tipo Almawin di NaturaPiù che è a base di essenza di arancia. Dopo questa fase, stendere una mano di base aggrappante (di qualunque marca) e lasciarla seccare molto bene, almeno dieci giorni. Solo a questo punto si può iniziare a pitturare con la Vintage Paint. Per la finitura, invece della cera è meglio utilizzare un paio di mani di glossa (lo si trova sempre nella gamma Vintage Paint) e al massimo se proprio si vuole mettere la cera per dare quel tocco in più, la si può mettere dopo il gloss. Se si vuole ottenere un effetto antichizzante, si possono usare delle cere colorate, marrone o nere. Spero di avere spiegato tutto bene, de ha bisogno non esiti a ricontattarmi! Buone feste, Marcella!

    RispondiElimina
  8. Buongiorno a tutti. Complimenti per il lavoro è vero il mobile sembra non essere lo stesso..stupendo.Io ho una cucina impiallacciato marrone stile moderno classica..dopo 18 di matrimonio vorrei darle una faccia nuova,mi piacerebbe farla diventare tra il decapè e il cauntry...che mi consigliate? GRAZIE MANU

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! ho visto delle cucine come immagino sia la tua che con la Vintage Paint, o comunque anche una Chalke paint di altra marca, sono diventate un capolavoro! Perciò si buttati! Vedrai anche come diventerà più luminoso il locale con un colore chiaro!

      Elimina