Follow by Email

venerdì 2 novembre 2012

LA BIANCHERIA VINTAGE

Alcuni hanno la fortuna di ritrovarsela in eredità dalle mamme, nonne, zie. Altri scoprono nei solai da svuotare bauli pieni di corredi ricamati. Altri ancora, come me, setacciano i mercatini dell'usato alla ricerca di pezzi buoni, meno buoni, salvabili in parte.
Sto parlando della biancheria ricamata a mano, delle lenzuola con le cifre, delle tendine vintage, degli asciugamani in lino....Devo dire che qualcosa è arrivato anche a me dalla famiglia o dalle amiche, ma sono talmente ghiotta di questo articolo in particolare da non averne mai abbastanza.
Vorrei darvi un consiglio: usate la biancheria delle nonne, mettete le lenzuola nei letti, asciugatevi con gli asciugamani di lino, non abbiate paura di sporcarli e di rovinarli. Restituire dignità a questi oggetti significa usarli per lo scopo per cui sono stati creati. Se qualche pezzo è un po' rovinato, fatene altro uso, copricuscini, cuscini per il letto, a cuore, quadrati, rotondi.... io ho coperto con un lino ricamato la vecchia cesta della biancheria, ho coperto un divano con un copriletto di piquet talmente usato che il pizzo si sta rompendo qui e la. Ma a noi piacciono le cose un po' sciupate, non è così?









Per chi fosse interessato, io trasformo delle vecchie lenzuola in pratici sacchi per i piumini! Un successo!

4 commenti:

  1. Ciao Marcella! Anch'io ho la fissa della biancheria, ho sequestrato quasi tutta quella della nonna di mio marito e ne ho fatto di tutto un pò... a Castiglioncello quest'estate c'era un banco del mercatino che vendeva delle cose fantastiche a pochi euro, e prima di scendere al mare era una tappa obbligatoria.
    La tua collezione è strepitosa, complimenti... un bacio
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela, allora tu mi puoi capire! Io non ne ho mai abbastanza! Grazie, un bacio!

      Elimina
  2. La biancheria della mamma la conservo gelosamente ma ora ho deciso di tirarla fuori dall'armadio. Ho capito che mi ricorderà ancora meglio la mia mamma. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Tamara, mi fa piacere che il mio post ti abbia ispirato ad utilizzare la biancheria della tua mamma, vedrai che ne sarai felice!

      Elimina