Follow by Email

martedì 28 febbraio 2012

Ancora gli spifferi....




Gli spifferi






Lo so, le cose belle devono sempre finire...perciò con l'arrivo improvviso della bella stagione verrebbe voglia di levare dalle finestre quei salsicciotti a volte antiestetici che riparano la casa dagli spifferi gelidi. Ma se i paraspifferi sono di linone grezzo o ricavati da vecchie lenzuola rovinate dalle quali si è recuperata una cifra, un ricamo...io li lascerei. Gli spifferi ci sono sempre e anche se non saranno sempre gelidi, evitiamoli!

mercoledì 22 febbraio 2012

Maison Romantique






Le sorprese più belle sono quelle che ti capitano quando meno te lo aspetti, in una mattina qualunque di un giorno qualunque. Ecco qui! Oggi ho ricevuto un pacco dalla Lotus Publishing. All'interno alcune copie della nuovissima rivista francese Maison Romantique, con l'articolo della mia casa e dei mie lavori, già apparso su Country Chic.
Sono felice che alla Lotus credano in me, sono felice che Manuela Longo creda in me. Lei è bravissima e le riviste pubblicate da questa casa editrice sono tutte, senza eccezioni, meravigliose!
Perciò, che dire?
Merci Beaucoup!

domenica 19 febbraio 2012

Cilli's Studio




Questo mi rappresenta, più di mille foto di me. Il mio studio, i miei spaghi, i miei nastri, le foto, le idee. Qualcosa è un pò' storto. Qualcosa un po' vecchio, molte cose sono di recupero. Romantico e grezzo insieme. Come me.

mercoledì 15 febbraio 2012




Finalmente, col disgelo, è riapparso al Mercato di Como l'omino della biancheria vintage! Bella sorpresa, anche perchè di solito arriva più avanti, verso Pasqua. Sono arrivata senza saperlo all'orario di chiusura e già stava infilando la roba nei sacchi. Praticamente ho dovuto strappargliela di mano! Comunque sono (per ora) contenta del mio bottino, sopratutto della piccola fodera di cuscino a fiorellini ingenui. Domani altro giro e altro bottino!

lunedì 13 febbraio 2012

Il sacchetto del pane


Un sacchetto del pane di lino, del colore della carta dei sacchetti del pane.
La semplicità del pane con la semplicità del lino.

I tovaglioli di lino




Dodici semplici tovaglioli di lino, bordati di pizzo, legati da un fiore.

Guten Morgen


Buon Giorno!
chissà chi ha ricamato questa tovaglietta, chissà a chi voleva augurare una buona giornata ogni mattino, chissà quanto amore ci ha messo questa persona, questa donna giovane per il marito, per il suo bimbo, magari per se stessa. Questa donna anziana per il compagno di tutta una vita, per la nipotina appena nata, per il corredo della figlia.... Mi chiedo tutte queste cose quando trovo qualche piccolo pezzo vintage, non lo saprò mai, naturalmente, ma lo tratto con tanto rispetto per tutto ciò che contiene e sono felice che sia arrivato fino a me.

domenica 12 febbraio 2012

Happiness is found in little things



Un centrotavola semplice: un cestino a forma di cuore, posato su una tovaglietta vintage, dentro il cestino un tovagliolo di lino stampato a piccoli cuori, e un po' di mele rosse. I colori dell'inverno sulla tavola.
Una lanterna bianca e due ceri accesi, per quando guardi fuori dalla finestra, per vedere una luce che hai pensato tu.

venerdì 10 febbraio 2012

La mia casa su Country chic sett. 2011


L'articolo apparso su Country Chic (Lotus Publishing) nel numero di settembre/ottobre 2011, con immagini della mia casa

giovedì 9 febbraio 2012

Il conforto delle cose



Alle cose che creo cerco di dare un cuore, il cuore di un tessuto vintage, la dolcezza di un volant, dei lacci che formano altrettanti fiocchi. Le cose che creo mi devono essere di conforto, mi devono dare gioia, strappare un sorriso o anche farmi arrabbiare. Questa fodera per un vecchio trapuntino imbottito di lana, lo amata molto...e ho fatto fatica a lasciarla andare.

martedì 7 febbraio 2012

Perchè Cilli


Quando ero una bambina molto piccola, minuscola direi, una ragazza che abitava nel nostro palazzo iniziò a chiamarmi Cilli, così, senza nessun motivo. Anche lei non riusciva a spiegare da dove fosse venuto fuori "Cilli". Probabilmente era un nome da uccellino, un nome per una bambina che si arrampicava sugli alberi, che costruiva case di cartone e ci passava tutta la giornata, portandosi anche da mangiare, una bambina che si costruiva i suoi giocattoli perchè era più divertente, che giocava solo coi giochi da maschi e che era sempre piena di cerotti ovunque. Tutti presero a chiamarmi Cilli. E anche se ormai quasi nessuno, se non in rare occasioni, mi chiama più così, io mi sento ancora Cilli ed è questo il nome che metto sui miei lavori. Perchè è la minuscola Cilli che li fa.

Giorni di gelo





Queste giornate gelide ci costringono a stare in casa, la primavera sembra lontana e magari ci si sente un po' giù. Approfittiamone per coltivare i nostri fiori in casa, per dedicarci alle cose per le quali sembra non ci sia mai il tempo, per visualizzare i colori che ci sono nella nostra mente e dar loro forma. Ma non combattiamo il gelo, andiamogli incontro. Vediamo la sua bellezza, le sculture che crea. E non dimentichiamoci di dar da mangiare agli uccellini!